Il

progetto è nato dall'esigenza di recuperare ecologicamente la Serra de Monchique e di aiutare la comunità locale a gestire la foresta in modo sostenibile, rendendola più resistente agli incendi in futuro.

Con l'obiettivo di contribuire al rimboschimento delle aree colpite dall'incendio del 2018 a Monchique e di aumentare gli sforzi di conservazione del Carvalho-de-Monchique, una specie di albero che in Portogallo cresce naturalmente solo nella Serra de Monchique e nel bacino di Mira.

Il progetto è il risultato di una collaborazione tra Ryanair, il Gruppo di Studio per la Pianificazione Territoriale e l'Ambiente (GEOTA), la Regione Turistica dell'Algarve (RTA), l'Istituto per la Conservazione della Natura e delle Foreste (ICNF) e il Comune di Monchique.

Questa iniziativa ha già dei risultati visibili sul campo: ad oggi sono stati piantati 260.000 alberi autoctoni e sono stati sostenuti circa 60 proprietari e produttori.

Specie in pericolo

Il rilancio di Renature Monchique è stato segnato da una sessione culminata con la piantumazione di cinque Carvalhos-de-Monchique, una specie classificata come "in pericolo critico". A causa degli incendi e di altre minacce che colpiscono la Serra de Monchique, si stima che esistano solo 250 Carvalhos-de-Monchique. Uno degli obiettivi principali è quello di proteggere la specie, attraverso la piantagione di nuovi alberi, nella speranza di incrementare nuovamente la loro presenza nella regione.

Crediti: TPN;

Negli ultimi quattro anni, GEOTA ha insegnato e incoraggiato i proprietari a gestire attivamente le loro proprietà forestali. Lavorando a stretto contatto con i proprietari, si è riusciti a proteggere il valore ecologico ed economico della regione attraverso una foresta autoctona. Le specie più piantate sono la quercia e il corbezzolo, in quanto sono quelle che occupano la maggiore superficie della Serra de Monchique e quelle che hanno il maggiore interesse economico per i proprietari. GEOTA ritiene che questo sia uno dei modi per aumentare la resilienza della foresta, non solo a Monchique ma in tutto il Paese.


Il progetto entra ora nel suo quinto anno con il più grande finanziamento dal suo avvio: 400.000 euro, forniti dalla compagnia aerea Ryanair. Questo finanziamento permetterà di piantare altri 125.000 alberi autoctoni entro l'aprile del prossimo anno. In totale, l'investimento nella Serra de Monchique ammonta a 1,4 milioni di euro.

Renature Monchique è un esempio riuscito di partenariato pubblico-privato a favore della conservazione e della valorizzazione del patrimonio naturale unico di Monchique. È anche un esempio di politica ambientale responsabile da parte di Ryanair, il cui programma di compensazione delle emissioni di anidride carbonica le permette di sostenere iniziative così valide, contribuendo a riforestare le aree della montagna più colpite dall'incendio che nel 2018 ha consumato più di 27mila ettari di foresta e terreni agricoli.

L

'

ICNF ritiene che questo progetto sia importante per aumentare la biodiversità e la resilienza della Serra de Monchique e incoraggia la partecipazione della società civile alla gestione degli spazi naturali.


Author

A journalist that’s always eager to learn about new things. With a passion for travel, adventure and writing about this diverse world of ours.

“Wisdom begins in wonder” -  Socrates